A differenza di altri giornali, non abbiamo creato un paywall (muro a pagamento): vogliamo mantenere il nostro giornale il più aperto possibile. Il giornalismo di VoxPublica impiega molto tempo, denaro e duro lavoro per produrre la qualità che state cercando. Se vogliamo restare indipendenti non possiamo essere finanziati dalla pubblicità, abbiamo quindi bisogno che i Lettori ci finanzino. Se vi piace quello che scriviamo contribuite a difenderlo, con voi il nostro futuro e il giornalismo libero saranno più sicuri. 
SOSTIENICI CON 3 EURO AL MESE
Formazione Governo, Conte inaugura la terza Repubblica
Garantire la tenuta dei conti pubblici, per assicurare all'Italia la fiducia dei mercati e ai cittadini la sicurezza finanziaria. Rispettoso delle prerogative di tutti i soggetti istituzionali, a partire naturalmente da quelle del Presidente della Repubblica,

Formazione Governo, 5Stelle e Lega non mollano su Conte
Il sogno dei cinque stelle, raccontano, resta sempre quello di portare con un blitz Luigi Di Maio a palazzo Chigi, anche se ufficialmente sia lo staff di Matteo Salvini che quello del capo politico del M5S assicurano che il candidato premier è sempre l'avvocato e giurista Giuseppe Conte.

GOVERNO
"E' molto facile pensare di fare il processo a Renzi e avere cosi' risolto la questione della sinistra in Europa. Rispetto ai proclami dei populisti noi dem dobbiamo essere ancora piu' radicali nelle proposte e non perdere tempo a parlare di Renzi e delle minoranze interne....

Formazione Governo, il nome c’è: Mattarella frena gli animi
Il nome c'è, ora l'ultima parola spetta al Colle. Ieri, uscendo dallo studio alla Vetrata al Quirinale, Luigi Di Maio e Matteo Salvini si sono dichiarati pronti, quasi con toni trionfalistici, ad iniziare l'avventura di governo e a dare attuazione al contratto stipulato, dopo aver...

Formazione Governo e scelta Premier, Lega e M5S oggi dal Presidente: Conte in pole
Il nome del premier c'è. E oggi Matteo Salvini e Luigi Di Maio saliranno al Quirinale per tentare di chiudere la partita sul governo. Le delegazioni delle due forze politiche potrebbero essere ricevute da Mattarella già oggi pomeriggio. A meno che non ci siano veti, l'esecutivo giallo-...

GOVERNO
"Queste sono le giornate in cui gli italiani e in particolare i nostri iscritti storici stanno approvando il programma di governo. Presto scioglieremo il nodo del premier; infine parleremo degli altri nomi del Governo. Ripeto, il premier deve essere un amico del popolo".

GOVERNO
"Ci sono delle cose che mi preoccupano molto: la compensazione, se ce' il consiglio dei ministri non servono altri controlli. In Cina c'e' il Partito Comunista Cinese che controlla l'attivita' del governo. Ma il governo nasce in una repubblica parlamentare perche...

L’ala dura renziana ripete “si segua lo statuto”, ovvero si convochi il congresso e si affidi la guida al presidente, ma anche tra alcuni degli uomini vicini all’ex segretario c’è la convinzione che una conta sarebbe da evitare. Anzi, assicura uno degli uomini che oggi ha fatto il punto con Renzi...

Mps crolla in Borsa per il “contratto” Lega-M5s, Padoan: fatto grave
Borghi, insieme alle indicazioni fornite nella bozza di programma condiviso tra Lega e Movimento 5 Stelle, hanno immediatamente creato una crisi di fiducia che ha prodotto una caduta del corso del titolo in Borsa superiore al 10% e la successiva sospensione per eccesso di ribasso.

Formazione Governo, chiuso il contratto resta il nodo del Premier
E' ancora rebus premier. Perché Luigi Di Maio e Matteo Salvini, dopo l'incontro di ieri mattina, non hanno ancora trovato la convergenza sul nome del presidente del Consiglio, 'politico' o 'terzo' che sia. Sul contratto "con Salvini abbiamo risolto gran parte...

GOVERNO
"A quanto pare i 'fantomatici' mercati sono tornati a farsi sentire. Eppure non aprivano bocca quando si massacravano i lavoratori, si tagliavano le pensioni, si regalavano denari pubblici alle banche private o si smantellava, lentamente ma inesorabilmente, lo stato sociale nei paesi...

GOVERNO
La trattativa continua, a muso duro. A metà fra stallo e cauto ottimismo, Di Maio e Salvini sembrano in ogni caso essere giunti a un punto cruciale nel dialogo fra Lega e M5S per l'intesa di governo, fra posizioni riviste e corrette in piena sintonia e nodi ancora tutti da sciogliere.

Pagine

Abbonamento a Politica Italiana