A differenza di altri giornali, non abbiamo creato un paywall (muro a pagamento): vogliamo mantenere il nostro giornale il più aperto possibile. Il giornalismo di VoxPublica impiega molto tempo, denaro e duro lavoro per produrre la qualità che state cercando. Se vogliamo restare indipendenti non possiamo essere finanziati dalla pubblicità, abbiamo quindi bisogno che i Lettori ci finanzino. Se vi piace quello che scriviamo contribuite a difenderlo, con voi il nostro futuro e il giornalismo libero saranno più sicuri. 
SOSTIENICI CON 3 EURO AL MESE
AEREI MILITARI

F35 e Typhoon meglio di cosi non si può

L’ F35 è un mix di necessità militari aviatorie fa bene un pò di tutto ma non eccelle in nulla a parte essere poco visibile ed essere utile per una guerra vera, spesso viene denigrato...E non se lo merita!

Sui vari gruppi qui su Facebook e più in generale su Internet leggo i vari interventi a volte con commenti negativi di persone più o meno competenti su l’F35. Premesso che non è semplice parlare con la maggior obiettività possibile su argomenti di cui è possibile solo ipotizzare, non avendo dati certi o certissimi, l’F35 è un aereo militare e quindi molte informazioni sono necessariamente classificate. Parlo in maniera umilissima, ho fatto si l’ufficiale e a volte continuo a farlo quando si ricordano di richiamarmi il che avviene 2 o tre volte all’anno ma in una altra forza armata, L’Esercito Italiano che con l’F35 non ci azzecca un tubo.

Per me l’aeronautica è qualcosa con cui divertirsi con Flight Simulator X e provare con il volo virtuale una minima parte di quelle emozioni che si proverebbero volando. Premesso questo a volte leggo delle discussioni accanite contro questo aereo che mi fanno sorridere. Quando avevamo un Aeronautica Militare di serie b con l’F104s che all’inizio della sua vita operativa era qualcosa ma diventò ad un certo punto obsoleto, mi ricordo le lamentazioni: "Abbiamo i migliori piloti del mondo, l’F104 è una bara volante, creatore di vedove ecc." Poi arrivò il Tornado che come bombardiere studiato per lo strike portò un po’ di ossigeno nell’ autostima dell’aviazione militare.

Poi gli Amx, il programma Efa e l’talia capì che per avere aerei militari competitivi occorreva associarsi a grandi programmi internazionali si spende meno, si raggiunge una certa standardizzazione, si ottengono prodotti dignitosi. Il programma Tornado ha fatto scuola per progettare L’EFA ossia il Typhoon. Esteticamente adoro il Typhoon con la livrea del 4° stormo e mi piace molto volare virtualmente con il modello del genio dei modelli militari che è Dino Cattaneo. L’ F35 è arrivato dopo, è un programma in cui ci sono gli americani e a volte gli americani si sa sono arroganti, saputelli, impongono le loro idee.

Ma l’F35 nonostante abbia tanti difetti piccoli e grandi è un prodotto dignitoso. L’ F35 è un mix di necessità militari e aviatorie fa bene un pò di tutto ma non eccelle in nulla a parte essere poco visibile ed essere utile per una guerra vera. Quando raggiungerà la maturità operativa sarà un mazzuolatore ossia un aereo che in combattimento BVR Beyond Visual Range ti colpirà senza che tu te ne sia nemmeno accorto. Per il dogh fight ossia il combattimento ravvicinato detto fra noi è una mezza ciofeca. Un Sukhoi 30M da vicino lo butta giù niente da fare. L’F35 è un aereo subdolo ha la capacità riflettente di un pallone da rugby e non di una pallina da ping pong ma comunque è un prodotto un po’ immaturo ma valido. All’inizio il tornado era cosi. Il computer si spegneva a volte in fase d’attacco, vi furono problemi a non finire.

Gli aerei sono macchine meravigliose e complesse ci vuole tempo per metterle a punto e ricordiamoci che un pilota esperto fa tanto. Inoltre la logistica vogliamo parlarne? Dietro l’F35 ci sono gli Stati Uniti d’ America ossia la macchina logistica più efficiente del mondo e in caso di guerra qualcosa conta. L’ F35 sarà meglio dei Tornado e degli AMX che andrà a sostituire se qualcuno ha dei dubbi significa che non capisce nulla di aerei. Nessuno lo utilizzerà mai per uno scramble ma del resto perché i tornado e gli Amx li avremmo utilizzati per intercettare qualcosa? Certo potendo comprare dei Sukhoi 30M a metà prezzo …. Ma penso che sia un tantino improponibile politicamente … Non c’è scelta per fare un aereo servono anni soldi, ingegneri, programmi lunghi non si va al supermercato e si compra e inoltre se l’Italia vuole contare qualcosa nelle missioni internazionali deve avere degli strumenti aerei validi e standard. Vi piaccia o no l’F35 è una scelta obbligata. Tanto vale farlo funzionare al meglio!

#voxpublicanews #voxpublica #inchieste #giornalismo_investigativo #cronaca #eventi #voxsocial #voxlab #voxclub #abruzzo_voxpublica #opinioni #libertà #legalità#imparzialità #contropotere #giornalismo_inchiesta #abruzzo_voxpublica_it #abruzzo #f35 #typhoon #considerazioni

Categoria:

Ritratto di Massimiliano Di Massimo

Biografia

Massimiliano DI MASSIMO nato a Pescara nel 1970 ufficiale riservista dell' Esercito Italiano, Web designer e web master, già giornalista presso il Corriere Quotidiano.