A differenza di altri giornali, non abbiamo creato un paywall (muro a pagamento): vogliamo mantenere il nostro giornale il più aperto possibile. Il giornalismo di VoxPublica impiega molto tempo, denaro e duro lavoro per produrre la qualità che state cercando. Se vogliamo restare indipendenti non possiamo essere finanziati dalla pubblicità, abbiamo quindi bisogno che i Lettori ci finanzino. Se vi piace quello che scriviamo contribuite a difenderlo, con voi il nostro futuro e il giornalismo libero saranno più sicuri. 
SOSTIENICI CON 3 EURO AL MESE

Milano, contromano in autostrada su un furgone rubato

Guidava un furgone rubato l’uomo che ha percorso contromano 15 chilometri di autostrada A1 fermandosi solo dopo un frontale contro un altro mezzo. Dietro di lui una pattuglia di carabinieri, che vicino al casello di Lodi gli aveva intimato l’alt: l’uomo, un 29enne di Cremona, aveva risposto fuggendo. Dopo aver divelto la barriera a Melegnano, si è scontrato contro un furgone con a bordo tre operai rimasti feriti.

Era a bordo di un furgone bianco quando i carabinieri gli hanno intimato di fermarsi per un controllo. L’uomo, che aveva rubato il mezzo, ha tentato la fuga entrando in autostrada dopo aver abbattutto la barriera. Ha imboccato la corsia sud contromano. Zigzagando tra le auto, con la pattuglia dei carabinieri alle spalle nel tentativo di bloccarlo, è arrivato al casello di Melegnano, ne ha divelto la barriera e ha proseguito verso Milano.

Nel frattempo la polizia aveva cominciato a bloccare gli automobilisti in entrata nella direzione opposta, ma non è bastato: la corsa del 29enne si è interrotta dopo 15 chilometri, in seguito a uno scontro frontale con un altro furgone. I tre operai a bordo sono rimasti feriti, il fuggitivo è stato portato all’ospedale San Raffaele in gravi condizioni. E’ in stato di arresto per tentato omicidio, ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.