A differenza di altri giornali, non abbiamo creato un paywall (muro a pagamento): vogliamo mantenere il nostro giornale il più aperto possibile. Il giornalismo di VoxPublica impiega molto tempo, denaro e duro lavoro per produrre la qualità che state cercando. Se vogliamo restare indipendenti non possiamo essere finanziati dalla pubblicità, abbiamo quindi bisogno che i Lettori ci finanzino. Se vi piace quello che scriviamo contribuite a difenderlo, con voi il nostro futuro e il giornalismo libero saranno più sicuri. 
SOSTIENICI CON 3 EURO AL MESE

Migranti in charter, botta e risposta Italia-Germania

Lo stop del ministro dell'Interno Salvini, poi la controreplica di Berlino. Italia e Germania in stand-by sulla questione migranti. All'ipotesi dell'arrivo di due charter pieni di 'dublinanti' - chi viene rintracciato in Paesi europei diversi da quello di primo ingresso - il vicepremier replica che "non ci sarà nessun aeroporto disponibile. Chiudiamo gli aeroporti come abbiamo chiuso i porti".

Ma, nel pomeriggio di domenica, Berlino nega che sia in programma un volo per l'Italia. "Non ci sarà nessun volo charter questa settimana" fa sapere un portavoce delle autorità bavaresi responsabili per le politiche migratorie, sottolineando che la Baviera finanzia i voli per il respingimento di migranti ma questi vengono "coordinati con la polizia federale".

SALVINI - E questa mattina, parlando a 'Rtl 102.5', Salvini torna sulla vicenda: "Io ho saputo da un giornalista, non c'era nessun atto formale o richiesta dalla Germania. Infatti hanno smentito" dice il vicepremier. "Sono rimasto deluso da qualche giornalista che ha dato una notizia priva di fondamento, sentendo anche il ministro tedesco. Io non sapevo, l'aereo c'era per il giornalista o era un aereo fantasma".