A differenza di altri giornali, non abbiamo creato un paywall (muro a pagamento): vogliamo mantenere il nostro giornale il più aperto possibile. Il giornalismo di VoxPublica impiega molto tempo, denaro e duro lavoro per produrre la qualità che state cercando. Se vogliamo restare indipendenti non possiamo essere finanziati dalla pubblicità, abbiamo quindi bisogno che i Lettori ci finanzino. Se vi piace quello che scriviamo contribuite a difenderlo, con voi il nostro futuro e il giornalismo libero saranno più sicuri. 
SOSTIENICI CON 3 EURO AL MESE
Prima mondiale al prossimo Salone dell’auto di Parigi

Il nuovo Škoda Karoq Scout è perfetto per la guida in fuoristrada

Sarà dotato di serie di trazione integrale 4x4 a controllo elettronico e tre efficienti motorizzazioni, cambi DSG a 7 velocità o manuali a 6 rapporti e di una estetica specifica
Škoda Karoq si muove a suo agio tanto in città quanto fuori dai sentieri battuti ed è in grado di soddisfare le necessità di un gran numero di Clienti. Così come la versatile Octavia Scout e il grande Suv Kodiaq Scout, questa nuova variante Scout di Karoq offre di serie la trazione integrale 4x4 a controllo elettronico e un’estetica specifica che ne accentua la vocazione avventurosa. In aggiunta, il sottoscocca interamente carenato mette al riparo da eventuali inconvenienti quando si guida su terreni particolarmente accidentati. Škoda Karoq Scout è disponibile con 3 motorizzazioni: il 1.5 TSI 150 Cv abbinato al cambio DSG a 7 velocità, il 2.0 TDI 150 Cv, disponibile con cambio manuale o automatico DSG e il 2.0 TDI 190 Cv che monta di serie il DSG a 7 rapporti.

Karoq Scout offre un’immagine potente e dinamica grazie a specifici dettagli in color antracite uniti a elementi cromati. Di serie sono presenti i cerchi in lega da 18” lucidi, mentre sono disponibili in opzione cerchi bruniti da 19”. Fanno parte della dotazione di serie anche i vetri posteriori oscurati, le targhette Scout sui passaruota e i sedili con specifiche cuciture a contrasto. Di serie anche il volante multifunzione, la pedaliera in metallo e il pacchetto LED che include l’Ambient Lighting per scegliere la colorazione preferita per l’abitacolo.

Il conducente può configurare liberamente il sistema digitale Virtual Cockpit di Škoda Karoq Scout, adattandolo alle proprie necessità. La possibilità di selezionare la modalità di guida include un settaggio specifico per l’off-road. Il modulo LTE e l’hot-spot Wi-Fi consentono ai passeggeri di Karoq di essere sempre “on-line”. Come tutte le Škoda Karoq Scout offre diverse soluzioni Simply Clever per la gestione dello spazio. È disponibile il portellone apribile e chiudibile elettricamente, attivabile con un tasto o con una leggera pressione del portellone aperto. A richiesta, è possibile aggiungere il Virtual Pedal, che consente di aprire il portellone passando semplicemente il piede sotto il paraurti. Škoda offre anche un piano di carico variabile per il vano bagagli. Nell’abitacolo, le tasche a rete sui sedili anteriori e nella zona della consolle centrale sono pensate per facilitare la quotidianità degli occupanti così come lo scomparto alla sinistra del volante e i supporti per smartphone e tablet dedicati ai passeggeri posteriori.

Categoria:

Ritratto di Tiziano Argazzi

Biografia

Tiziano Argazzi, giornalista pubblicista. I capelli bianchi, al pari dell’età, aumentano ma la passione per il turismo non accenna a diminuire. Da anni si diletta a scrivere di viaggi, vacanze e tempo libero, inserendo anche suggerimenti enogastronomici. Più recentemente, ha iniziato ad occuparsi anche di auto e motori. Fa parte di Neos, l’associazione che dal 1998 unisce giornalisti e fotografi che viaggiano per il mondo e lo documentano con parole e immagini e di Uiga l’Unione italiana giornalisti dell’automotive.